L'architettura Italiana fra le due guerre

Deelname

Aanmelden mogelijk tot
31 mrt. 2019 14:20:00
Aanmelden

Over dit evenement

Categorie
Lezingen
Organisator
Bestuur
Datum en tijd
21 mrt. 2019 20:00 - 22:00

L'architettura Italiana fra le due guerre

Spreker : Paola d'Onofrio

Taal : Italiaans

Il periodo compreso tra le due guerre mondiali è un momento importante per l’architettura italiana poiché tutta l’Italia è interessata da un’intensa attività edilizia senza precedenti. Da una parte, il Regime Fascista, al fine di guadagnare un sempre maggiore consenso, da avvio a numerosi interventi architettonici ed urbanistici di varie dimensioni: da singoli edifici pubblici fino alla creazione di nuove città. Dall’altra, in Europa, si va affermando un nuovo linguaggio architettonico che, eliminato qualsiasi riferimento agli stili storici, si caratterizza per l’uso “razionale” di forme semplici e volumi puri nonché per l’uso dei nuovi materiali messi a disposizione dalla industria moderna. Le nuove idee si diffondono anche in Italia, ma diversamente da quanto accade negli altri paesi, il nuovo linguaggio architettonico non potrà prescindere da un “richiamo” al passato. Ne consegue un vivace dibattito disciplinare ed esperienze architettoniche assai variegate comprese tra “Razionalismo” e “Neoclassicismo semplificato”. A metà degli anni ’30, tuttavia, per esigenze di Regime, si affermerà lo stile architettonico che meglio possa richiamare alla memoria la grandezza dell’antica Roma.

Paola D’Onofrio è architetto formato sui temi della storia dell’architettura, della conservazione dei monumenti e della pianificazione territoriale. In Italia ha lavorato alla redazione di strumenti urbanistici generali e particolareggiati relativi all’uso, alla conservazione e alla trasformazione di territori comunali e di loro parti, con particolare attenzione alla valutazione degli impatti e degli effetti derivanti dall’attuazione di piani e programmi sull’ambiente costruito e sull’ambiente naturale. Ha, inoltre, svolto attività di consulenza presso il Tribunale di Benevento in materia di stime immobiliari e di contenzioso civile.